Chi Siamo

Fondazione Benedetta D'Intino 

"Con i miei figli ho voluto creare una Fondazione a nome della mia nipotina, mancata a soli 15 mesi per una cardiopatia congenita, che fosse a difesa del bambino e della famiglia."

Cristina Mondadori

MISSION                                   

La Fondazione Bendetta D’Intino si propone di migliorare la qualità della vita di bambini con disagio psicofisico in Italia e nel mondo, favorendo con ogni mezzo la loro cura, la loro assistenza e la loro integrazione in famiglia e nella società. Per raggiungere questo obiettivo si avvale dei Centri operativi omonimi e del contributo clinico di professionisti specializzati nelle problematiche legate all’età evolutiva.

 

La Fondazione Benedetta D’Intino è un ente no-profit riconosciuto dalla Regione Lombardia.

Nasce nel 1992 per volontà delle famiglie Mondadori, D’Intino e Formenton, in ricordo della piccola Benedetta scomparsa a soli quindici mesi.

La Fondazione Benedetta D’Intino si occupa di bambini con disagio psicofisico e gravi disabilità comunicative sostenendo le loro famiglie. Opera attraverso quattro centri operativi: uno a Milano, due in India e uno in Bolivia.

Da oltre vent’anni la Fondazione promuove iniziative speciali per raccogliere fondi da destinare ad attività e servizi a favore dei bambini e delle loro famiglie. 

Tra i principali appuntamenti annuali della Fondazione:

•la Scuola di Formazione in Comunicazione Aumentativa e Alternativa rivolta agli operatori della della riabilitazione e dell'educazione

•il Premio Giornalistico Benedetta D’Intino, per valorizzare il lavoro della stampa che approfondisce tematiche legate al disagio di bambini e adolescenti

•il Concorso di Disegno “Dai colore alla vita”, dedicato alle scuole primarie e dell’infanzia di Milano e Provincia, per diffondere i valori della realtà Benedetta D’Intino e stimolare bambini e insegnanti al coinvolgimento e all’educazione al sociale