“Senza parlare” al Fuorisalone 2017. Il 3 aprile "Senza parlare" sarà in scena presso l’Istituto Orsoline di San Carlo, a Milano.  

Gio, 16/03/2017  

Il Centro Benedetta D’Intino sarà presente al Fuorisalone, nell’ambito dell’evento “Oltre. Design sociale all’In-chiostro”, ospitato dall’Istituto Orsoline di San Carlo, che apre il suo chiostro bramantesco al mondo del design e dell’architettura e accende un faro sul tema del design sociale invitando all’ascolto dei bisogni, e mettendo al centro l’uomo e il progetto che offre soluzioni “for all”.

L’evento è promosso da PPAN, piattaforma di comunicazione e networking per il costruito, insieme al portale di e-learning Arch academy, e si tiene il 3 aprile 2017, in via Lanzone 53, alle ore 18.45. Si aprirà con un’intervista a Giulio Ceppi, Total Tool e anima del network Archdiversity e ad Alessandro Chiarato, direttore della Scuola di Design IED di Milano.

A seguire un talk, moderato da Paola Pierotti, di PPAN, a cui si uniranno Lisa Noja, delegata dal Sindaco di Milano alle Politiche per l’Accessibilità, ed Emanuela Maggioni, neuropsichiatra infantile e direttore sanitario del Centro Benedetta D’Intino Onlus.

Subito dopo il talk, il Centro Benedetta D’Intino e la compagnia about:blank presenteranno Senza parlare, uno spettacolo di luci, ombre e distorsioni sonore, che racconta la condizione di chi non può parlare ma ha un mondo interiore di pensieri, stati d’animo, desideri da condividere.

Senza parlare, è tratto dal libro omonimo, scritto, a più mani, dalle famiglie che frequentano il Centro.

Il progetto scenico, realizzato grazie al sostegno di Fondazione Paola Frassi, è di about:blank e nasce da un’idea di Lisa Moras, Stefano Zullo e Alberto Biasutti.

L’evento è gratuito e aperto a tutti. E’ possibile registrarsi al seguente link: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLSe60SMbyi2fbXRY1f5OYNORjkK-2x3ArSuy3AJAur8E4PvMQA/viewform

In allegato il comunicato stampa dell'evento e la sinossi dello spettacolo teatrale Senza parlare.