E' online l'asta a sostegno del Centro Benedetta D'Intino. Tra i lotti, opere di Pomodoro, Morricone, Federer, Merini, Pelè, Vecchioni, Paladino e tanti altri. 

 

 E se chiedessimo ad artisti, musicisti, protagonisti del mondo dello sport di donarci un'opera o un oggetto personale per un'asta a sostegno del Centro?

Se mettessimo in piedi una serata il cui obiettivo fosse raccontare che senso ha donare? Se lo costruissimo come una narrazione di meravigliose testimonianze di dono?

E' nato tutto così, da queste domande. E presto è diventata una sfida: una chiamata a donare. E' stato più semplice di quanto immaginassimo, un effetto domino contagioso che ci ha ricordato una massima straordinaria: siamo quello che diamo agli altri.

E' così che Arnaldo Pomodoro, Roberto Vecchioni, Letizia Battaglia, Ennio Morricone, Alfredo Rapetti e tantissimi altri hanno risposto al nostro appello,  donandoci una loro opera.

Da oggi è online l'asta a sostegno del Centro Benedetta D'Intino!

Ti piacerebbe avere la maglia del Brasile anni 70 autografata dal mito del calcio Pelè? Oppure la Wilson del campione del tennis Roger Federer, con la sua firma? O la chitarra con cui Roberto Vecchioni ha composto i suoi brani preferiti, scritta e autografata dal cantautore? O ancora un prezioso anello firmato Fulvio Scavia?

E ti piacerebbe dare spazio, nella tua casa, a una fotografia di Letizia Battaglia, o a una scultura di Arnaldo Pomodoro, o ancora a un'opera del maestro Ennio Morricone?

L'asta a sostegno del Centro Benedetta D'Intino ha anche esperienze per tutti i gusti: un giorno presso la redaizone di Donna Moderna in compagnia del Direttore Annalisa Momfreda, una visita alla casa editrice Il Saggiatore, per scorpire,  insieme all'editore Mattia Formenton, coma nasce un libro e qual è il suo iter, o ancora un soggiorno nella magica cornice de L'Albereta Relais & Chateaux.

Scopri tutti i lotti dell'asta a sostegno del Centro Benedetta D'Intino, aggiudicati il tuo con una puntata che può fare la differenza nella vita di tanti bambini e tante famiglie.

L'asta si concluderà il 29 novembre, in occasione dela Charity Dinner "Il senso del dono". Fino a quel momento, è possibile aggiudicarsi la propria opera con un clic, dal pc o dallo smartphone, a questo link.

Fai la tua puntata!