Il Tappeto Magico: il primo passo verso la Sensory room del Centro Benedetta D'Intino Onlus

Tappeto magico
 

Ci sono bambini che hanno difficoltà a relazionarsi con l’ambiente e le persone che li circondano. Vivono in campane di vetro che sono gabbie e che non consentono di fare le esperienze che i loro coetanei fanno quotidianamente. Sono bambini con gravi disabilità comunicative o bisogni comunicativi complessi che necessitano di strumenti e strategie comunicative diversi dal comune. E’ di loro che si prende cura il Centro Benedetta D’Intino.

La tecnologia, per bambini con questi bisogni, può rivelarsi determinante.

Chi ha difficoltà a relazionarsi con l’ambiente e le persone che lo circondano,  ha bisogno di una stimolazione sensoriale specifica ed intensa, per mantenere la sua soglia di attenzione sempre vigile.

Una stanza caratterizzata da luci colorate, musica, suoni, esperienze tattili è il luogo perfetto per questi bambini, poiché consente loro un apprendimento sensoriale attivo e, contemporaneamente, favorisce il rilassamento del corpo e della mente.

Le tecnologie sensoriali sono studiate per mantenere l’attenzione sulle possibilità e l’esperienza diretta e attiva del bambino, focalizzando le loro energie sui desideri e promuovendo ciò che essi possono fare, piuttosto che ciò che non possono fare a causa della loro disabilità.

Il Tappeto Magico è una delle nuove tecnologie a disposizione.

Si tratta di uno strumento di apprendimento sensoriale che ha la capacità di coinvolgere persone di tutte le età e abilità. Il suo sistema di scenari e attività permette all’utente di giocare e interagire semplicemente muovendosi sopra l’immagine proiettata sul tappeto. Ha una vasta gamma di applicazioni che si inseriscono in svariati contesti educativi e può essere facilmente personalizzato per soddisfare le esigenze e necessità individuali.

Il Tappeto Magico è un ausilio multimediale costituito da un proiettore ed un tappeto, con il quale i bambini possono interagire attraverso piccoli movimenti del corpo nello spazio. Un ausilio di supporto alla clinica, in grado di percepire ogni minimo spostamento creando suggestivi effetti luminosi e visivi che permettono al bambino di vivere una sensazionale esperienza immersiva.

In quest’ottica, il Tappeto Magico rappresenta un elemento fondamentale nella creazione di una Sensory Room, il cui fine è quello di incrementare le aree di sviluppo attraverso i canali sensoriali in un contesto, strutturato e protetto, impostato su dinamiche ludiche e rilassanti.

Una volta raggiunto il primo, grande traguardo del Tappeto Magico, la nuova sfida del Centro Benedetta D’Intino sarà quella di realizzare una Sensory Room completa, un'opportunità determinante per tutti i bambini rinchiusi nella bolla di silenzio della disabilità comunicativa.

OBIETTIVI SPECIFICI

-          Gestione dei disturbi comportamentali

-          Favorire il rilassamento

-          Stimolare l’esplorazione autonoma dell’ambiente

-          Favorire il contatto e la relazione interpersonale

-          Instaurare relazioni positive nella cura quotidiana

-          Promuovere il benessere e la ri-attivazione della persona

-          Sviluppare sicurezza in se stessi e autostima

-          Sostenere la relazione con i famigliari

dona ora TAPPETO MAGICO

www.benedettadintino.it/cosa-puoi-fare-tu/dona-ora