Chi Siamo

Centri Esteri 

Il sostegno al bambino e alla sua famiglia avviene attraverso tre centri esteri, due in India e uno in Bolivia, espressione dei valori Benedetta D’Intino nel mondo.

Cbd'i di CochabambaContro la denutrizione, il CBD’I di Cochabamba

Al Centro Benedetta D’Intino di Cochabamba (Bolivia) si rivolgono le famiglie che hanno figli con gravi problemi nutrizionali. Attualmente il Centro ospita ventidue bambini in età prescolare che sono seguiti attraverso cure individuali e diete personalizzate. I cicli riabilitativi quotidiani provvedono alla corretta nutrizione, al benessere psicofisico e alla socializzazione del bambino. Il Centro prevede anche un percorso di informazione e approfondimento per i genitori svolto da pediatri, assistenti sociali ed educatrici.

Al Centro “Udayan”  risorgono i figli della lebbraCBD'I Udayan India

Il Centro indiano di “Udayan”, “resurrezione” in lingua Bengali, è sostenuto dalla Fondazione Benedetta D’Intino e ospita i figli dei lebbrosi. Situato nei pressi di Calcutta, garantisce ai bambini tre pasti quotidiani, occasioni di gioco e soprattutto un rifugio contro l’emarginazione. I bambini del Centro, circondati da medici, insegnanti ed educatori, sviluppano le proprie capacità, vengono istruiti e imparano ad interagire con gli altri.

CBD'I Maria Basti IndiaPer i ragazzi disabili, il Centro Maria Basti

Situato nella regione del West Bengal (India), il Centro Maria Basti, sostenuto dalla Fondazione Benedetta D’Intino, ospita circa quindici giovani con disabilità fisiche e mentali che impediscono loro una vita autosufficiente. I ragazzi, provenienti da famiglie disagiate che vivono negli slum di Calcutta, vengono accolti al Centro da piccoli ed educati con l’obiettivo di garantire loro una vita dignitosa.